Più dialogo e meno controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate

By 26 ottobre 2016News
Tasse - proroga - Modello 730 - Web Tax

In arrivo 156.000 lettere

Sono in arrivo circa 156.000 lettere da parte dell’Agenzia delle Entrate. Sono destinate ai contribuenti che ancora non hanno presentato la dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2015. Lo scopo è quello di permettere al contribuente di regolare autonomamente la propria posizione riguardo al pagamento delle imposte. In questo modo si accorciano i tempi e  si riducono i costi di controllo.

Presentando il modello UNICO persone fisiche entro il 29 dicembre 2016, si potrà inoltre beneficiare di sanzioni ridotte in caso di ravvedimento operoso.

A chi sono destinate le lettere?

Le lettere sono destinate a tutti quei soggetti che pur avendo percepito redditi nell’anno in questione, siano essi da lavoro dipendente o da pensione, non hanno presentato la dichiarazione dei redditi e il relativo conguaglio delle imposte. Se riceve la lettera, il contribuente può verificare se deve presentare il Modello Unico persone fisiche o meno. In caso affermativo, facendolo entro il 29 dicembre tramite ravvedimento operoso, può beneficiare di una significativa riduzione delle imposte.

Grazie a questi avvisi da parte delle Entrate, i contribuenti possono evitare controlli futuri e aggiustare la propria posizione in tempi rapidi e in piena autonomia.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è possibile vedere il comunicato stampa e il fac-simile delle lettere in questione.

Dott. Marco Palano 26/10/2016

X
X