Modello UNICO 2016

By 15 giugno 2016News
Tasse - proroga - Modello 730 - Web Tax

Proroga dei versamenti concessa fino al 6 luglio

È arrivata alla conclusione una delle vicende che maggiormente ha preoccupato i professionisti di tutta Italia: quella relativa al pagamento delle imposte relative al Modello UNICO 2016. E’ di ieri la notizia definitiva che da tempo aspettavano i 3,5 milioni di contribuenti soggetti a studi di settore. Per tali soggetti era previsto per la giornata di domani 16 giugno, l’adempimento relativo ai versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione IRAP e dalla dichiarazione unificata annuale. La nuova scadenza è prevista per mercoledì 6 luglio.

La decisione è stata presa ieri dal Premier Matteo Renzi che, su consiglio del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, ha firmato un decreto in corso di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale, che prevede la concessione di una proroga di 20 giorni per il versamenti derivanti dal Modello UNICO 2016.

La disposizione è arrivata in seguito alle numerosissime richieste pervenute dai professionisti. Nelle scorse settimane infatti, è stato sollevato il problema delle troppe scadenze previste per la giornata di domani. Tra saldi e acconti delle imposte dirette di persone fisiche e società, acconto IMU, TASI, IVA mensile, R.A., contributi ecc., sarebbe stato impossibile o quasi per i professionisti poter presentare anche il proprio modello UNICO nei tempi richiesti.

La richiesta di una proroga era arrivata in via ufficiale alla pubblica amministrazione già diverse settimane fa, dai vari ordini territoriali e associazioni che hanno esposto il problema della concomitanza di troppe scadenze. Nei giorni passati le richieste si sono intensificate visto l’avvicinarsi della scadenza in questione. Sono pervenute attraverso lettere da parte delle varie associazioni nazionali dei commercialisti al Ministro Padoan, ai Viceministri Zanetti e Cesaro e al direttore dell’Agenzia delle Entrate dott.ssa Orlandi, rivendicando il principio secondo cui dalla definizione delle regole alla richiesta ai contribuenti, devono trascorrere almeno 60 giorni.

C’è dunque tempo fino al 6 luglio per presentare il modello UNICO 2016. Per tutti i versamenti effettuati successivamente a tale data, ma non oltre il 22 agosto, è prevista una maggiorazione dello 0,40% a titolo d’interesse.

Dott. Marco Palano 15/06/2016

X
X