Invio dati spese sanitarie entro l’8 febbraio

By 5 febbraio 2018News
Servizi di Consulenza contabile e Amministrativa - rateazione - fondimpresa

I dati per le spese sanitarie dovranno essere inviati dai soggetti tenuti alla trasmissione entro l’8 febbraio.

A chiarirlo è l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa dello scorso 31 gennaio. Gli operatori avranno dunque 8 giorni in più rispetto alla precedente scadenza dello stesso 31 gennaio.

Oggetto della proroga

La proroga è riferita alla trasmissione di tutte le spese sanitarie sostenute nel 2017. La ratio è quella di andare incontro ai soggetti investiti dell’adempimento, tenuto conto della grande incidenza che le spese mediche hanno per la predisposizione del 730 precompilato.

Opposizione all’utilizzo dei dati

I soggetti che beneficiano del 730 precompilato, possono far pervenire la loro opposizione all’utilizzo delle spese mediche sostenute nel 2017 entro l’8 maro 2018. Il tutto in osservanza del sistema di tutela della privacy. La facoltà di opposizione può essere esercitata in 2 modi.

Il primo consiste nella trasmissione del modello 730 direttamente all’Agenzia entro l’8 febbraio.

Il secondo prevede di accedere all’area autenticata del sito web Sistema Tessera Sanitaria tra il 9 febbraio e l’8 marzo.

Dott. Marco Palano 05/02/2018

X
X