Credito d’imposta per investimenti nel mezzogiorno

By 5 luglio 2016News
Compilazione dell'F24 - start up innovative - acconto Ires

In un comunicato stampa di ieri venerdì 4 luglio, l’Agenzia delle Entrate ha illustrato le modalità per fruire del credito d’imposta per investimenti effettuati in alcune zone della Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Molise, Sardegna, Abruzzo.

Come indicato nell’art. 1, commi da 98 a 108 della legge di stabilità 2016, il credito è fruibile dai titolari di reddito d’impresa che, nelle zone sopra indicate, acquistano beni strumentali nuovi tra il 1 gennaio 2016 e il 31 dicembre 2019.

Modalità di fruizione del credito d’imposta

La richiesta per beneficiare del credito va fatta all’Agenzia dell’Entrate attraverso il software “Creditoinvestimentisud”. Dove lo si può trovare? È facilmente scaricabile sul sito www.agenziaentrate.gov.it  dove è disponibile gratuitamente.

Come può essere utilizzato il bonus? Esclusivamente in compensazione tramite F24 utilizzando i servizi telematici Fisconline o Entratel. Con la risoluzione n. 51/E di ieri, l’Agenzia ha istituito il codice tributo “6869” denominato “Credito d’imposta per gli investimenti nel mezzogiorno – articolo 1, commi 98-108, legge 28 dicembre 2015, n. 108”.

Tale codice tributo si trova nella sezione “Erario” nella colonna “importi a credito compensati”. Nel caso in cui il contribuente dovrà invece procedere al riversamento dell’agevolazione, il codice andrà nella colonna “importi a debito versati”.

Dott. Marco Palano 05/07/2016

X
X